d
 
  italiano 
Fischereirevier Antholz - Gästebuch

Gästebuch

Neuer Eintrag

|1|2|3|4|5| Weiter >>

 13. Geschrieben von Mauro Morelli am 30.05.2016
Uscita al lago di Anerselva, a 1650 slm, all`interno del parco naturale Vedrette di Ries Aurina. Un lago dal fascino unico che abbiamo la fortuna di avere vicino a casa. L`acqua limpida il livello sempre costante, e le rive lasciate come natura le ha fatte, fanno di questo lago l`habitat perfetto per trote e salmerini. Insieme ad una gestione della pesca ottimale (permessi limitati e pesca solo a mosca anche con i belly boat). Trote marmorate, fario, salmerini alpini e di fonte hanno attaccato i nostri artificiali, e, nonostante le pezzature non fossero quelle che questo lago nasconde ci hanno fatto divertire, anche a secca. I colori dei salmerini alpini sono incredibili e, con i colori dell`ambiente circostante fanno si che ogni volta che torniamo quassù è come fosse la prima volta
Un ringraziamento particolare ad Andreas a Jochen per la loro sempre grande disponibilità, e a tutto il gruppo che gestisce questo lago e il suo torrente per la loro passione.
(per le foto di questa e delle altre uscite al lago andate nella sezione foto Petri heil
Saluti e grazie
Mauro Morelli
IP: 93.34.237.223 

 


 12. Geschrieben von Franz Dellepiane am 04.10.2015
Anterselva, 25 settembre 2015

Andreas Untergassmair e Jochen Heuschrek mi hanno riconosciuto immediatamente! Ho incontrato amico Andreas presso Cafè Park di Olang, e consegnato permesso di accesso alla esclusiva Riserva di pesca del Rio Anterselva.
Nei due giorni precedenti si era verificato un calo impressionante delle temperature: dai 25°C a -1°C, con panorama decisamente invernale e neve sui prati.
Questo il panorama al Lago di Anterselva, e al ponticello di Anthlolz!Neve!

Jochen mi incoraggiò, dicendomi che le previsioni per giorno successivo erano incoraggianti, e acqua non così fredda! Quando si dice l’ ottimismo.
Dopo una cenetta al Finsterwirt di Brixen
il mattino successivo non alle solite ore antelucane, ben equipaggiato con waders e maglioni ho raggiunto il sito di pesca.
In prima battuta volevo risalire dal confine della Riserva di Salomon Bad, dove l’ acqua corre infrascata e veloce: la mattinata si presentava nebbiosa ma non fredda, T= 7°C, acqua limpida.
Mi calo fra gli arbusti, e inizio lanci con canna 10’ Hidropsyche Elite conninfa in punta di Gbasso, e sul braccetto minuscola P.tail di Pbertacchini: senza strike indicator, terminale 2,40mt, tip 0,18. Immediata risposta di bella fario,
poi sento un arresto nella lenza e la punta della canna si blocca, ma avverto un tremito….qualcosa di grosso, poi spunta un temolone over 42cm.
A salire altro temolone, sempre con stessa ninfa, lo tiro a riva, poi la punta della canna si impiglia (devo risalire in mezzo al ruscello con fronde e arbusti che mi ostacolano), e quello riesce a fuggire prima della foto, ma che animale maestoso, con la pinna che solcava il filo della corrente, riflessi argentei e dorati!
La storia continua, ma manca lo spazio! Franz vi saluta

 


 11. Geschrieben von Bernd Wiesbauer am 26.04.2015
Guten Tag die Herren, Servus Jochen,
Euer Gewässer scheint ja wirklich recht nett zu sein. Wenn es sich ausgeht, schau ich am ersten Juni-Wochenende bei Euch vorbei.
Es wäre nett, Dich und Deine Freunde wieder zu treffen.
Liebe Grüße,
Bernd

 

|1|2|3|4|5| Weiter >>